LE FIABE DELLA BUONANOTTE

Queste sono le fiabe della tradizione, fiabe antiche per capire meglio il presente e per affrontare il futuro.
Un prezioso manuale di valori codificati  utile tanto all’infante quanto al senziente.
Un giardino di insegnamenti dove il migliore è solo quello che ognuno di noi può cogliere.

Fiabe da ascoltare e meditare in compagnia di Nespolo Giullare.

Dal 7 aprile 2021

Tutti i mercoledì dalle ore 18.00 uscirà un podcast su questa pagina e sulle seguenti piattaforme:

– Speaker – Spotyfy – Apple podcast – iHeart radio – Google podcast – Castbox – Deezer -Podcast Addict – Podchaser – jioSAAVN

Se diventi un sostenitore puoi ascoltare da subito tutti i podcast più un’esclusiva traccia bonus segreta senza pubblicità.

Per questa serie un grosso grazie a: Simio e Telespalla, Andrea Gattico, Joe Rock e a tutte le persone che hanno deciso di sostenere LE FIABE DELLA BUONANOTTE.

Cos’è? “Le Fiabe della Buonanotte”.

Le fiabe della buonanotte è un  progetto di lavoro. Lo era prima della pandemia nella mia professione.
Raccontare storie era ed è l’obiettivo. Già presentavo delle fiabe nel repertorio, ne stavo preparando nuove e alcune le stavo già le provando nelle piazze.

Poi, come sappiamo tutto ciò per ora non si può più fare.

Esperienza virtuale:

Così per continuare il progetto, a seguito dell’esperienza online Cyber Zoo (una sorta di varietà virtuale su zoom meeting), insieme a Mike Rollins a Benjamin Delmas e a tanti artisti da tutto il mondo che hanno partecipato, dopo l’analoga versione spagnola Crazy COVID Cabareske organizzata da Loco Brusca, con il mio bel carretto colmo zeppo di esperienze e buona volontà, ho deciso di realizzare alcuni folli incontri su Zoom Meeting dedicati alle fiabe della tradizione.

Tutti i mercoledì  dal 11 novembre 2020 al 27 gennaio 2021. Dodici incontri da trenta minuti, con repliche alle 20.00 e alle 21.00.
Protagonista della serata una fiaba tratta dalla raccolta “Le fiabe del focolare” (Fratelli Grimm) o dalla raccolta “Le fiabe italiane” (Italo Calvino).

Un lavoro splendido e mostruoso per quantità, tutto da imparare e sicuramente da ripetere.

Tutto questo grazie a molte persone che mi hanno sostenuto e aiutato: dal Teatro della Caduta per la parte amministrativa, Simio e Telespalla per la parte audio, tanti amici e colleghi che mi hanno visto in prova, chi mi ha aiutato a gestire la parte web, chi mi ha lasciato utilizzare le sue musiche, fino a tutti coloro che hanno sostenuto questo progetto donando e partecipando alle serate.

Con la buona volontà e il piacere di Simio e Telespalla queste fiabe sono diventate dei podcast.

È un progetto aperto, atto ad espletare una delle funzioni del giullare ovvero tramandare una tradizione.

Prossimi eventi

Perché le fiabe della tradizione?

Le fiabe della tradizione sono delle metastorie. Quando uno è in difficoltà, avendo una metastoria di riferimento dove si racconti come si può superare quella difficoltà o come ci si può perdere, sceglie il suo percorso.

Credo che sia questa l’importanza del giullare, tanto nel Medioevo quanto oggi.

In questo mondo che gira solo ed esclusivamente attorno all’economia non dobbiamo dimenticare che non di solo pane vive l’uomo. Per vivere c’è bisogno anche di altro, anche se questo altro è inesistente sul piano fisico e se sembra che al giorno d’oggi non interessi a nessuno  .

Entra nelle Gilde:

GRAZIE A:

PARADISO DEI SOSTENITORI

Tutto ciò è possibile grazie a:

CYBER ZOO

Tre amici, un americano un francese e un veneto che proprio come una barzelletta si incontrano a Torino.